Passa ai contenuti principali

#Cycling #Ciclismo #Cyclisme #Cyclinglife @Gazzetta_it @isoladeldiablo @rcssport #Bicicleta #EurosportCICLISMO @giroditalia #MiguelIndurain - Miguel #Indurain inducted into the #Giro d’Italia Hall of Fame

Miguel Indurain inducted into the Giro d’Italia Hall of Fame 

The Spaniard who won the Corsa Rosa in 1992 and 1993 after epic challenges joins the roll of honor alongside Merckx, Gimondi, Roche, Moser, Baldini and Hinault.

 



Miguel Indurain, known to so many cycling fans as “Miguelon” or ”The Navarro”, is a giant in the history of cycling. A supremely strong time trialist who built his most famous victories in stages against the clock, Indurain also knew how to defend himself in the mountains, winning the Giro d’Italia in 1992 and 1993 and five consecutive Tours de France. His Palmares also boasts an Individual Time Trial World Championship in 1995, the Individual Time Trial Olympic Gold Medal in Atlanta, 1996, and the Hour Record set in 1994. The Corsa Rosa celebrates him today with his induction into the Giro d’Italia Hall of Fame - in the stunning scenery of the Teatro Gerolamo (Gerolamo Theater) in Milan, just a stone’s throw from the Duomo of Milan.

Miguel Indurain made his debut in the Giro d’Italia with victory in 1992 and he repeated the success in 1993. In his third Giro (1994) he finished third behind Evgeni Berzin and Marco Pantani.

In 1992-1993 Indurain was the first rider to win two consecutive editions since Eddy Merckx (three in a row in 1972-1973-1974). After Indurain, no other rider has managed to win two consecutive editions of the Corsa Rosa.

Indurain was the first Spanish rider to win the Giro d'Italia. After him, only one other Spaniard has won the Corsa Rosa: Alberto Contador (2008, 2015).
With four time trial victories at the Giro d'Italia, Indurain is sixth in the all-time ranking for this special classification, after Francesco Moser (12), Eddy Merckx (7), Jacques Anquetil (6), Serhiy Honchar (5) and Knut Knudsen (5).

Miguel Indurain proudly accepted the acknowledgment:

“I am highly honored to be part of this exclusive Giro d'Italia family. 25 years after my last victory in 1993, I am very pleased that the organizers have thought about me. I have always had a truly special relationship with Italy: the fans have always supported me and my sponsors during those years, apart from Banesto, were almost all Italian, such as Pinarello and Sidi.
“The stage of which I have the best memory is from the 1994 edition, Merano to Aprica, where I went in the breakaway with Pantani. After climbing Stelvio and Mortirolo I reached Marco on the first climb of the Aprica but I had a crisis on the Santa Cristina. I tried to claim the Maglia Rosa which was being worn by Berzin (who eventually won the Giro), I gave everything as I was trying to win the Giro. It was an intense stage, and a succession of unique emotions, even if I didn’t manage to conquer that edition of the Giro. This race thrives on passion every day, on every road. It's a great cycling party.”


Commenti

I Post più popolari degli ultimi 30 giorni

#Food - Vado a mangiare la #Pinsa, anzi no la #Cirra..!

Vado a mangiare la Pinsa, anzi no la Cirra..!Da nord a sud, isole comprese e via via anche all'estero la Pinsa prende sempre più piede e fa parlare di se. Decine, centinaia, migliaia di PiZZerie hanno cambiato 2 lettere e letteralmente switchato in PiNSerie. E purtroppo, sovente, ci vengono appunto proposte delle PiZZe il cui solo nome è cambiato in PiNSe.  Della "Pinsa Romana" ci eravamo già occupati in questo specifico articolo nel quale crazie ad alcuni video del Gambero Rosso viene svelata la vera storia. Oggi invece vogliamo parlarvi di una "nuova" declinazione di Pinsa ovvero la Cirra e per provarla siamo volati in Sicilia proprio laddove è stata inventata. Cos'è la Cirra? La Cirra è il frutto di una sapiente e paziente lavorazione dell’insieme di farro, riso, soia, fibra di frumento e grano tenero che viene sottoposto, insieme al lievito madre, ad una lunghissima maturazione che le conferisce elevata digeribilità e tollerabilità.
Quelli de "…

#Ciclismo - Davide Cassani: la voce dell'esperienza

Tempo di Ciclismo, i consigli di Davide Cassani E' primavera, è tempo di sport, è tempo di Ciclismo. Tempo mite e soleggiato. Tempo di gare amatoriali.  Tempo di Granfondo, di randonnée, di cicloturisitiche. E' il tempo di allenarsi o anche solo il tempo di fare una semplice pedalata. Tempo addietro avevamo conservato alcune righe di Davide Cassani, poche ma buone così come solo la voce dell'epserienza sa fare. Le abbiamo rispolverate e ve le proponiamo in originale.
Buon Allenamento e Buon Ciclismo a tutti..!

"Maggio è tempo di Giro d'Italia ma se non siete professionisti e non militate in squadre World Tour o Professional non avete alcuna possibilità di prenderne parte.
Alternative? La Felice Gimondi oppure la mitica Nove Colli oppure qualche ciclo turistica o perché no, una semplice pedalata domenicalebicicletta. In fin dei conti ognuno di noi ha un obbiettivo, andare sempre un pò meglio e fare sempre un pò meno fatica. 
Facile a dirsi difficile da mettere in prat…

#Japan #Food - La #matcha #cheesecake della #DonnaBianca

La ricetta salutare della cheesecake al tè matcha giapponeseProsegue l'appuntamento con le ricette della #DonnaBianca che, oggi, vi propone la sua versione, ovviamente salutare, di un classico americano in versione giapponese.  La fusione tra New York, città nella quale -si dice- sia nata la cheesecake, e Kyotoavviene tramite un unico e diremmo "preponderante" ingrediente: il nobile tèmatcha. Per i "puristi", teniamo a precisare che quest'ultimo ha origini Cinesi, ma negli anni -così come molti altri ingredienti e cibi- è venuto alla ribalta grazie al Giappone e ai Giapponesi che negli anni l'hanno sapientemente coltivare e quindi utilizzato nelle loro tradizionali cerimonie del tè.
La ricetta, come al solito, prevede ingredienti "salutari" (ad es. senza zucchero, poveri di grassi, crudisti, eccetera) che troverete elencati alla fine di questo post. Iniziamo subito col descrivere il procedimento utilizzato dalla #DonnaBianca per preparare quest…

Aggynomadi in cooperazione con Amazon.it
In cooperazione con Amazon.it

DISCLAIMER - AVVISO