Passa ai contenuti principali

#healthyfood #Biologico - Le #ricette della #donnabianca

Torta biologica di farro alle mele renette.

Il farro così com'è - foto greenstyle.it


Aggynomadi.com pubblica periodicamente le salutari e particolarissime ricette della "Donna Bianca". Oggi vi proponiamo una torta di farro alle mele.
Ne vuoi una fetta?

Per farla, ovviamente servono gli ingredienti :-) . E la "Donna Bianca" ha usato solo ingredienti "speciali" e biologici di prima qualità. Eccoli:

Per facilitarvi le cose, abbiamo linkato (li trovate -in foto- anche in fondo a questa pagina) tutti gli ingredienti utilizzati su Amazon.it - potrete eventualmente sceglierne altri equivalentiPer quanto riguarda le mele, elemento cardine della ricetta, la "Donna Bianca" avverte!!! non tutte le mele sono adatte per la preparazione di una torta..!

Iniziamo con la preparazione.

Per la farcitura:

Sbucciate le mele renette Bio del Trentino e tagliatele a dadini piccoli. Fatele cuocere in una padella antiaderente con lo sciroppo di riso Bio e la Cannella per circa 40 minuti a fuoco basso fino a far evaporare i liquidi.

Per la base..


In un altra ciotola, preparate la parte liquida dell'impasto e quindi unirete il latte Matt di Riso Bio e l'Olio di Semi di Mais BIO spremuto a freddo. Aggiungete quindi lo  zucchero di canna bruno integrale in modo da farlo leggermente sciogliere.

Ora che ingredienti secchi e liquidi sono pronti, versate il composto liquido nel mix di ingredienti secchi in polvere e mescolate piano e delicatamente con le mani fino ad ottenere un morbidissimo impasto.

Rovesciate l'impasto su una spianatoia infarinata e con le mani (infarinate) formate un panetto che -una volta pronto- avvolgerete in una pellicola trasparente lasciandolo riposare in frigo per almeno due ore (più riposa e più si compatta).

Componiamo e cuciniamo la torta...

Preriscaldate il forno a 180 gradi.

Pronta da infornare..!
Prelevate l'impasto dal frigorifero, stendetelo sulla  spianatoia aiutandovi con un mattarello in acciaio e riponetelo in uno stampo da forno professionale in alluminio da 30 cm (ricoperto da carta forno) realizzando la base e i bordi. Versate il composto di mele realizzato precedentemente per la farcitura. Ricoprite, chiudendo completamente, con li rimanente impasto.

Cuocere a 180 gradi per circa 35 - 40 minuti.
Sfornate e lasciate riposare la torta fuori dalla teglia d'alluminio su una griglia per dolci.

La torta è pronta, buon appetito..!

Di seguito vi lasciamo i link ad alcuni degli ingredienti che abbiamo utilizzato per la preparazione.

Fonte: la #DonnaBianca

DONAZIONE - Se questo articolo ti è piaciuto, fai una donazione ad aggynomadi.com - Con il tuo contributo ci aiuterai a migliorare.  Grazie Mille..!


www.aggynomadi.com è un sito in cooperazione con Amazon.itIn cooperazione con Amazon.it

Commenti

I Post più popolari degli ultimi 30 giorni

#Food - Vado a mangiare la #Pinsa, anzi no la #Cirra..!

Vado a mangiare la Pinsa, anzi no la Cirra..!Da nord a sud, isole comprese e via via anche all'estero la Pinsa prende sempre più piede e fa parlare di se. Decine, centinaia, migliaia di PiZZerie hanno cambiato 2 lettere e letteralmente switchato in PiNSerie. E purtroppo, sovente, ci vengono appunto proposte delle PiZZe il cui solo nome è cambiato in PiNSe.  Della "Pinsa Romana" ci eravamo già occupati in questo specifico articolo nel quale crazie ad alcuni video del Gambero Rosso viene svelata la vera storia. Oggi invece vogliamo parlarvi di una "nuova" declinazione di Pinsa ovvero la Cirra e per provarla siamo volati in Sicilia proprio laddove è stata inventata. Cos'è la Cirra? La Cirra è il frutto di una sapiente e paziente lavorazione dell’insieme di farro, riso, soia, fibra di frumento e grano tenero che viene sottoposto, insieme al lievito madre, ad una lunghissima maturazione che le conferisce elevata digeribilità e tollerabilità.
Quelli de "…

#Fly & #Drive - Dove noleggiare un auto alle Canarie?

CICAR - Canary Islands Car offre la più ampia rete di noleggio di veicoli alle isole Canarie.
Un viaggiatore si è trovato, almeno una volta, di fronte alla necessità di dover noleggiare un auto.
Per chi viaggia spesso, invece la necessità è certamente più ricorsiva.
Ci si trova quindi a dover confrontare una serie di informazioni, classi, vantaggi, assicurazioni, chilometraggi, opzioni e servizi vari che danno seguito alla scelta ed ovviamente producono il prezzo di noleggio della vettura. Il più delle volte ci si orienta verso le grandi compagnie di autonoleggio più blasonate a livello internazionale o si fa uso dei comparartori di tariffe. O ancora più banalmente si fa affidamento agli autonoleggi "low cost" che le varie OTA (Online Travel Agency) e i siti delle Compagnie Aeree ci propongono a margine dell'acquisto del soggiorno in hotel o del volo. Ovviamente #aggynomadi -come in molti già sapranno- consiglia sempre di ricercare, comparare e leggere sempre attentamen…

#Viaggi & #Benessere - MGallery: un'esperienza olistica

L'olismo entra a far parte dell'esperienza di benessere degli hotels MGallery
MGallery, il marchio del gruppo Accor Hotels, svela una nuova strategia di benessere, offerta in 26 paesi in cui si trovano i boutique hotel di lusso del brand. Il suo unico obiettivo: accendere la tua scintilla interiore. MGallery crede che il benessere sia un'esperienza olistica che mira ad accendere la scintilla interiore di ogni ospite, quindi la nuova esperienza del marchio si basa su 3 pilastri: nutrire l'anima, incoraggiare uno stile di vita equilibrato e progettare aree funzionali uniche.
Un approccio unico al benessere Essenziale per promuovere energia, bellezza ed equilibrio, l'esclusivo approccio al benessere di MGallery inizia con il tuo stile di vita, con le proprietà che consentono alle persone di scoprire uno spettro di iniziative di benessere durante tutto il soggiorno.

Potrai prenderti cura di te attraverso uno dei partner di bellezza "su misura" scelti dall'…

Aggynomadi in cooperazione con Amazon.it
In cooperazione con Amazon.it

DISCLAIMER - AVVISO