Passa ai contenuti principali

#jovanotti #lorenzocherubini @lorenzojova #ohvita Stroncato al primo ascolto. Non la solita recensione, leggila qui...

Poco più di un mese orsono, un insider (ndr - non vi dirò il nome nemmeno sotto tortura..!) mi fa ascoltare tutto d'un fiato #OhVita il singolo di Lorenzo Cherubini (in arte: Jovanotti). 
La mia reazione: ma cos'è sta roba? non mi piace..!

Dal Video di OH,VITA!
Passa un pò di tempo.
Anteprima del video di #OhVita subito dopo il TG1 Rai, casualmente sono alla visione. 
Vedo bene e ascolto distrattamente.

Reazione visiva: mi sembra un chiaro ritorno -ben fatto- alle origini romane di Lorenzo e mi aspettavo di vedere anche qualcos'altro che in effetti non c'è.

Reazione musicale: memore anche del precedente ascolto... sussuro tra me e me... bah questa canzone di Jovanotti... non mi piace..!

Passa ancora del tempo. Sintonizzato su Mediaset Extra fa capolino Daniele Bossari che dalla casa del Grande Fratello Vip durante una registrazione radiofonica per Radio 101 scorge nella play-list che il prossimo brano da annunciare sarà Oh Vita ma non è specificato il cantante. Chiede lumi alla regia che gli comunica essere il nuovo singolo di Jovanotti.
Ascolta il pezzo e qualche secondo dopo -ancora durante la messa in onda del pezzo- riesce a ritmarlo e cantarlo.
Reazione: Gli piace. A primo colpo..!

Faccio un balzo, scatta una molla, nell'ambiente radiofonico-musciale si sà che Jova è un Mito per Bossari, ma -mi dico- non è che ti sei sbagliato?
Cioè, insomma, Io, non è che mi sono sbagliato a "bocciare" il singolo #OhVita al primo ascolto?

Riscaldo il motore al Thorens e l'indomani recupero il disco per iniziare a consumarlo.
Il vinile di OH,VITA!
Ho letteralmente a consumato 14 tracce e il risultato è lampante:
Mi sbagghiai.

Se tanto mi da tanto e dalle bocciature "a pelle" anzi "ad orecchio" nasce di solito un clamoroso "successo" vediamo cosa ho scoperto dentro questo LP oltre alla ben nota "Title Track" #OhVita?

#OhVita contiene:
Francesco De Gregori, Gabriella Ferri, Adriano Celentano, Toto Cutugno, Tonino Carotone, Lucio Battisti, Francesco Guccini, Pierangelo Bertoli, Bob Marley, Ernesto Guevara. 
E' inutile ribadire chi siano. 
Io li ho ritrovati tutti dentro #OhVita
Ora penserete: ha sbagliato disco? li ha scopiazzati? li ha emulati?
No, tutt'altro, nulla di tutto ciò secondo me li ha "built inside". 
E' un concetto difficile da spiegare, in breve li ha: nativamente costruiti dentro.

Ed ancora, durante l'ascolto ho apprezzato la vecchia scuola rap, il folk, il blues, la canzone di protesta, il suono mediterraneo, latino americano, il funk e soprattutto un suono pulito, nitido quasi essenziale che parte dalla semplicità della chitarra acustica di cui nel disco si fa ampio uso.
Volendo riutilizzare dei termini gastronomici, più che un disco "variegato" o un "melange" è un disco vario, con molte cose diverse, ma che alla fine insiste sulla voce di Lorenzo. Questa voce, imperfetta, che alla fine risulta essere un vero e proprio elemento di forza.
I puristi e studiosi del canto non saranno d'accordo, ma tant'è. 

La chitarra acustica suona grezza e la voce di Lorenzo che ti prende:
Ehy ehy ehy...uoooo conte ee.. ehy ehy ehy...
ti entra nel cuore e nell'anima, e francamente consonanti e imperfezioni vocali così vere e naturalmente esaltate finiscono per piacere

Dentro ci sono anche "le canzoni disco" che -a mio avviso- sono un pò un recupero o uno strascico di quanto fatto col precedente lavoro. O forse, vedendolo come un disco completo hanno tutto il diritto di starci dentro.

E' tutto riduttivamente "bello" e da ascoltare, ma personalmente emergono (a tutto tondo): 
- Quello che intendevi 
- Chiaro di Luna 
- Affermativo
- In Italia 
in particolare quest'ultima è un ritratto del "bel paese" musicalmente contaminato tra San Francisco e New Orleans, con un pizzico di Detroit e un pò di west ed east coast.

Volgiamo al termine?
l'ha detto il "Maestro" Toto, e per Toto intendo "Cutugno" durante un incursione al #Jovapopshop e non posso che confermare: in questo lavoro ci sono a 360°: Jovanotti, Lorenzo, Lorenzo Cherubini e Lorenzo Jovanotti.
Vi chiederete: ma non sono la stessa persona?: NO, sono 4 entità diverse.

In questi giorni -dopo averla scritta- ho pensato più volte se pubblicare o meno questa recensione. 

In verità, ho deciso di pubblicarla perchè -a mio avviso- manca ancora un tassello a questo lavoro completo e soprattutto a questo ritorno alle origini.

Dunque, Lorenzo -se hai letto sin qui- contattami su twitter @aggynomadi  e prepara un vinile, fai un salto a Roma, che per dare un altra pennellata ad #OhVita credo ci sia un altra cosa da fare...


[OH, VITA! - Info] 
«Oh, vita!» il 14° album di inediti di Lorenzo Jovanotti è uscito per Universal Music il 1° dicembre anticipato dall’omonimo singolo. «Oh, vita!» contiene 14 nuove canzoni scritte da Lorenzo e prodotte da Rick Rubin. 

A tre anni dall’ultimo «Lorenzo 2015 CC» (piùvolte disco di platino), «Oh, vita!» rappresenta un disco importante. Una grande avventura umana e musicale. 

Un disco intenso, che va dritto al cuore.

La cover di OH,VITA!
La copertina dell’album è uno scatto di Giovanni Stefano Ghidini che dal 1987 ritrae Jovanotti in tutte le copertine dei suoi dischi. 
«Oh, vita!» è pubblicato in cd, vinile e addirittura anche in musicassetta e disponibile su tutte le piattaforme digitali. 
Lorenzo è tornato ad usare "Jovanotti" il suo nome d’arte sulla copertina dopo oltre due decenni in cui ha preferito uscire con il suo nome di battesimo.
Il disco sarà seguito da un Tour "Lorenzo Live 2018", date e info su: https://www.soleluna.com/ 

[OH, VITA! - La Track List]
1 - Oh, vita!
2- Sbagliato
3- Chiaro di luna
4- In Italia
5- Le canzoni
6- Viva la libertà
7- Navigare
8- Ragazzi per strada
9- Quello che intendevi
10- Sbam!
11- Amore mio
12- Paura di niente
13- Affermativo
14- Fame

Commenti

I Post più popolari degli ultimi 30 giorni

#Food - Vado a mangiare la #Pinsa, anzi no la #Cirra..!

Vado a mangiare la Pinsa, anzi no la Cirra..!Da nord a sud, isole comprese e via via anche all'estero la Pinsa prende sempre più piede e fa parlare di se. Decine, centinaia, migliaia di PiZZerie hanno cambiato 2 lettere e letteralmente switchato in PiNSerie. E purtroppo, sovente, ci vengono appunto proposte delle PiZZe il cui solo nome è cambiato in PiNSe.  Della "Pinsa Romana" ci eravamo già occupati in questo specifico articolo nel quale crazie ad alcuni video del Gambero Rosso viene svelata la vera storia. Oggi invece vogliamo parlarvi di una "nuova" declinazione di Pinsa ovvero la Cirra e per provarla siamo volati in Sicilia proprio laddove è stata inventata. Cos'è la Cirra? La Cirra è il frutto di una sapiente e paziente lavorazione dell’insieme di farro, riso, soia, fibra di frumento e grano tenero che viene sottoposto, insieme al lievito madre, ad una lunghissima maturazione che le conferisce elevata digeribilità e tollerabilità.
Quelli de "…

#Fly & #Drive - Dove noleggiare un auto alle Canarie?

CICAR - Canary Islands Car offre la più ampia rete di noleggio di veicoli alle isole Canarie.
Un viaggiatore si è trovato, almeno una volta, di fronte alla necessità di dover noleggiare un auto.
Per chi viaggia spesso, invece la necessità è certamente più ricorsiva.
Ci si trova quindi a dover confrontare una serie di informazioni, classi, vantaggi, assicurazioni, chilometraggi, opzioni e servizi vari che danno seguito alla scelta ed ovviamente producono il prezzo di noleggio della vettura. Il più delle volte ci si orienta verso le grandi compagnie di autonoleggio più blasonate a livello internazionale o si fa uso dei comparartori di tariffe. O ancora più banalmente si fa affidamento agli autonoleggi "low cost" che le varie OTA (Online Travel Agency) e i siti delle Compagnie Aeree ci propongono a margine dell'acquisto del soggiorno in hotel o del volo. Ovviamente #aggynomadi -come in molti già sapranno- consiglia sempre di ricercare, comparare e leggere sempre attentamen…

#Viaggi & #Benessere - MGallery: un'esperienza olistica

L'olismo entra a far parte dell'esperienza di benessere degli hotels MGallery
MGallery, il marchio del gruppo Accor Hotels, svela una nuova strategia di benessere, offerta in 26 paesi in cui si trovano i boutique hotel di lusso del brand. Il suo unico obiettivo: accendere la tua scintilla interiore. MGallery crede che il benessere sia un'esperienza olistica che mira ad accendere la scintilla interiore di ogni ospite, quindi la nuova esperienza del marchio si basa su 3 pilastri: nutrire l'anima, incoraggiare uno stile di vita equilibrato e progettare aree funzionali uniche.
Un approccio unico al benessere Essenziale per promuovere energia, bellezza ed equilibrio, l'esclusivo approccio al benessere di MGallery inizia con il tuo stile di vita, con le proprietà che consentono alle persone di scoprire uno spettro di iniziative di benessere durante tutto il soggiorno.

Potrai prenderti cura di te attraverso uno dei partner di bellezza "su misura" scelti dall'…

Aggynomadi in cooperazione con Amazon.it
In cooperazione con Amazon.it

DISCLAIMER - AVVISO